Era il 1531 quando Dosso Dossi assieme al fratello Battista furono chiamati da Bernardo Cles, illuminato Principe Vescovo della Trento del Concilio cui la città deve ancor oggi il suo aspetto rinascimentale,  per decorare le sale del Magno Palazzo del Castello del Buonconsiglio. Oggi a quasi 500 anni di distanza e nelle stesse sale del Buoncosiglio una mostra celebra lo straordinario percorso di questo grande ed eccentrico pittore rinascimentale.

In questa puntata:

Vincenzo Farinella - docente di storia dell'arte Università di Pisa
Franco Marzatico - direttore uscente Castello del Buonconsiglio
Antonio Natali - direttore Galleria degli Uffizi
Amedeo Savoia - docente di lettere